Mondo stampa, il lessico da conoscere

Mondo stampa il lessico

 

Mondo stampa il lessico. Nel mondo della stampa esiste un lessico molto importante da usare, vediamolo insieme:

Stampa Offset

Si tratta di una tecnica di stampa indiretta che trova le sue radici nel metodo della litografia e oggi è tra quelle più diffuse. Sfrutta l’uso di una matrice piana, di regola fatta di zinco e ottenuta con una procedura fotolitografica. La matrice non è mai a contatto diretto con la carta, ma tramanda l’immagine rovesciata su un cilindro gommato che lo riporta a sua volta sul foglio.

Stampa Digitale

Questo metodi di stampa consente di riprodurre le illustrazioni usando procedimenti elettronici stampando direttamente sul supporto. È assente la definizione precisa di stampa digitale, pertanto rientrano in essa macchinari molto differenti l’una dall’altra, dal punto di vista costruttivo ma anche da quello dell’uso.

Grafica

Questa parola definisce tutte le caratteristiche come i colori, le linee, i caratteri, ecc. che comprendono l’aspetto di una stampa, un’immagine, un libro. Comprende anche tutta l’attività che racchiude le operazioni di produzione di questo insieme di attività.

HP Indigo

Prende il nome dall’azienda HP Graphic Solution Business ed è nota come una delle prime tecnologie di stampa digitale; è caratterizzata per il saper unire un’ottima qualità di stampa litografica con l’opportunità di imprimere su molteplici materiali.

Stampa diretta

La stampa diretta su tessuto è una metodologia usata per stampare capi di abbigliamento personalizzati.
La differenza tra queste due tipologie è data dal fatto che in questo caso la stampa è fatta direttamente sui tessuti tramite una stampante ad alta risoluzione e con inchiostri speciali. Con essa si possono avere imprimiture con rese ad alta definizione sostenendo costi contenuti e stampando anche pochi pezzi; consente inoltre di personalizzare l’abbigliamento, come nel caso di magliette, felpe, borse, ecc.

Fustella

È uno strumento che permette di tagliare in maniera precisa un foglio “in tenero” come appunto la carta, i tessuti, la plastica, ecc.

Plotter

È il dispositivo adatto per i sistemi CAD che richiedono di stampare progetti di architettura, meccanica, mappe topografiche e geometriche, ecc. E’ inoltre uno strumento usato nel settore della grafica pubblicitaria e la moderna tecnologia gli permette di stampare a colori persino ritagliando l’illustrazione.

Taglierina

È un macchinario usato per tagliare i prodotti lavorati con delle apposite lame che fungono in maniera rotatoria o alternativa e sono usate anche manualmente.
Ne esistono di varie tipologie in base al materiale da tagliare, come quelle per tessuti, per carta, per metalli ecc.

Lastra stampa

Lastra stampa o litografica o offset è il supporto fisico usato durante la stampa offset e serve per trasportare l’inchiostro su una superficie gommata di caucciù che lo trasferisce sulla carta. Quelle litografiche sono fatte di alluminio e hanno un lato coperto da un elemento fotosensibile o polimerico; quelle offset, invece, sono più moderne e costruite in plastica ricoperte sul lato dei grafismi fatti di materiali fotosensibili che appunto, producono grafismi.

CMYK

È la sigla che racchiude 4 colori: ciano, magenta, giallo e nero ed è usato nella stampa nota come con quadricromia, la quale funge per sintesi sottrattiva ed è usata da macchinari a colori digitali e sia di grandi dimensioni come per i rotocalchi.

RGB

Si tratta di un modello di colori additivo e somma rosso, verde e blu. È diverso dal precedente che è sottrattivo e formato da altri colori. È molto adatto per rappresentazione e visualizzare illustrazioni sui monitor e i display elettronici.
È un sistema non adatto alle stampanti perché usano pigmenti che assorbono i colori, quindi adoperato il sistema sottrattivo e non additivo.

Risoluzione

Concerne la dimensione che indica il grado di limpidezza e accuratezza dell’immagine; la risoluzione indica anche la grandezza dell’area di un’illustrazione digitale in quanto formata da un array di dots o picture elements messi lungo righe e colonne.

Crocini di taglio

Si tratta di segni inseriti nei progetti di editoria, sia manuali e sia automatici, trasportati nelle pellicole di stampa per segnalare il giusto allineamento delle illustrazioni, immagini e caratteri, detti crocini di registro e per tagliare la carta, in tal caso, crocini di taglio.

Abbondanza

È un termine che indica di margini di pochi mm che si addizionano ad ogni lato del file che si dovrà stampare. Serve per prevedere un margine di errore di qualche millimetro per evitare errori durante il taglio del materiale.

Tinta piatta. Sono tipologie di inchiostri caratteristici premiscelati e utilizzati in addizione a quelli quadricromici e per stampare ogni tinta necessita di una lastra propria.

Pantone

È la più famosa azienda statunitense e crea tecnologie per la grafica catalogando i colori identificabili attraverso un sistema preciso, al punto che il Pantone Matching System è diventato un metodo di classificazione internazionale dei colori per la grafica.

Profilo colore

È uno strumento valido per specificare come i colori di un’illustrazione debbano essere impressi per ottenere le tinte desiderate. Impartisce le coordinate corrette alla stampante affinché questa dosi i colori in modo preciso e tale da riprodurre fedelmente l’immagine.

Layout

Si traduce con stendere, disporre ed è usato in editoria per indicare l’impaginazione di un documento. In tipografia definisce la disposizione di testi e immagini sulla pagina correttamente e in editoria è la modalità di organizzazione di una stampa che prevede un’impaginazione tale assemblare immagine e testo.

Prenota un appuntamento gratuito con un nostro Grafico Senior

La durata dell’appuntamento è variabile. Ogni referente del reparto grafico dedica un max di 30 minuti per conoscere e consigliare la soluzione più adatta al bisogno espresso.

Ottobre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311

Scegli cosa personalizzare